News - Biodiversità e butterfly waching, le proposte di qualità per il turismo outdoor dell' Italia "minore"

Il sentiero delle farfalle

 

Il turismo all’aria aperta è tra i trend più rilevanti del momento, passato da fenomeno di nicchia a mercato in costante crescita, come confermato dall’Osservatorio Italiano del Turismo Outdoor. Dato che la Germania è il primo mercato incoming della penisola, per l’Oltrepò Pavese, dove la biodiversità il principale attrattore, il debutto non può che essere  in terra tedesca. 

La città scelta per l’organizzazione di un momento di lancio dell’Oltrepò Pavese è  la città di Hannover, che ospita in un doppio appuntamento, il convegno “Biodiversità: sfide e opportunità”. Le sedi sono state quelle del L3S Research Center- il centro di ricerca dell’Università di Hannover - e del Consolato Italiano che nelle giornate del  7 e 8 giugno,  accolgono il ricco programma di interventi dedicati alla valorizzazione delle eccellenze del territorio montano.

“Il centro di ricerca L3S ha collaborato all’organizzazione e alla sponsorizzazione dell’evento a testimonianza della internazionalità e della multidisciplinarietà dell’Università Leibniz di Hannover, riconoscendo la rilevanza del tema della biodiversità nel mondo di oggi” dichiara Ivana Marenzi del centro di ricerca L3S

La vetrina internazionale è stata anche l’occasione per presentare al pubblico francofono il Giardino delle Farfalle, che si trova all’interno del Parco del Castello di Valverde, un bosco di 330 ettari divenuto Riserva Naturale che richiama studiosi da tutta Europa per l’incredibile varietà di farfalle che custodisce, alcune rarissime, come la “maculina del timo”.

Nel Giardino delle Farfalle è possibile dedicarsi al butterfly watching, ovvero l’osservazione delle farfalle in natura, che in un’area eccezionalmente ricca di varietà – qui le specie di lepidotteri sono tra le più numerose d’Europa – diventa un’esperienza straordinaria di turismo all’aria aperta. 

L’Oltrepò Pavese è una riserva preziosissima in termini di patrimonio naturale e la biodiversità che contraddistingue questo territorio è un elemento fondamentale su cui puntare per rispondere alla crescente domanda di attività outdoor e turismo sostenibile. Per questa ragione ritengo particolarmente positivo promuovere ad Hannover, attraverso il convegno organizzato al centro di ricerca e al Consolato italiano, la nostra biodiversità e il butterfly waching, tratti distintivi di un territorio che ha fortemente bisogno di farsi conoscere per le esperienze che può offrire” dichiara il Sindaco Gianni Andrini promotore dell’iniziativa di Hannover.

L’Oltrepò Pavese è protagonista del progetto di rinascita Oltrepò(Bio)diverso, che punta sulla biodiversità per connotare in modo distintivo il territorio. Promosso dalla Fondazione per lo Sviluppo dell’Oltrepò Pavese e cofinanziato da Fondazione Cariplo - nell’ambito del Programma intersettoriale AttivAree dedicato alla rinascita delle aree interne - il progetto, si propone tra vari obiettivi di rivitalizzazione del territorio, uno sviluppo turistico dell’area attraverso la valorizzazione e messa a sistema dell’unicità del patrimonio naturale. 

“Il confronto con i mercati internazionali porterà slancio alle progettualità del territorio oltrepadano, nella consapevolezza dell’opportunità di rispondere in modo creativo e originale alla crisi dei luoghi più remoti.” - sottolinea Elena Jachia, Direttore dell’area Ambiente di Fondazione Cariplo” – e il nostro programma AttivAree sta sostenendo questo modello di valorizzazione del patrimonio naturale che speriamo possa mostrare presto i propri frutti”.

 

Comunicato Stampa
Flyer
Biodiveresità

Gallery