A Che Punto Siamo - Con CREAOLTREPO', verso lo sviluppo di nuove imprese

 

penicina Aree Interne AttivAree
 

 

Con il progetto Oltrepò(Bio)diverso nasce l’Open Innovation Center, luogo di incontro, formazione, confronto, finalizzato alla nascita di nuove esperienze imprenditoriali in Oltrepò.
PaviaSviluppo è partner del progetto e per l’Open Innovation Center, ha avviato CREOLTREPÒ, iniziativa mirata allo sviluppo di nuove imprese sul territorio. Incontriamo Vanessa Biffi, responsabile aree servizi di informazioni e orientamento di PaviaSviluppo , azienda speciale di CCIAA Pavia, referente dell’iniziativa.

 

CREOLTREPÒ  è sviluppo delle idee d'impresa, quali sono gli obiettivi?


CREOLTREPÒ ha l’obiettivo creare e sviluppare business in Oltrepò attraverso l’accompagnamento dal punto di vista degli iter procedurali e della definizione del business plan di imprese - individuate attraverso un’attività di scouting, formazione e assistenza personalizzata - che vogliano insediarsi sul territorio.
L’iniziativa consiste nell’erogazione di una serie di servizi gratuiti a supporto alla creazione d’impresa, dalla fase di definizione dell’idea imprenditoriale alla verifica della sua fattibilità tecnica ed economica, fino all’avvio e sviluppo della stessa. Inoltre sono previsti servizi di formazione specialistica e assistenza per le imprese già costituite.

 

Il primo corso è partito sabato 23 settembre a La Penicina, come è andata?

Il primo corso "I primi passi per aprire la tua impresa" è stato ospitato nella struttura de La Penicina, ha avuto l'obiettivo di dare agli aspiranti imprenditori un primo orientamento su cosa sia il Piano di Impresa o Business Plan che descrive l'idea imprenditoriale e ne verifica la sua fattibilità economica e finanziaria, e che è uno strumento necessario per avviare su solide basi la propria attività. Inoltre ha fornito le caratteristiche dell'imprenditore del Terzo millennio e qualche dato sulla demografia imprenditoriale, oltre che sulle diverse forme giuridiche disponibili per fare impresa. Dall'analisi dei questionari di gradimento i sei partecipanti sono stati molti soddisfatti sia per il contenuto del corso che per la docente.

 

In programma ci sono altri corsi, ci da qualche anticipazione sui temi? Quanti sono gli iscritti e da dove provengono?

Il prossimo corso è in programma il 14 ottobre a Varzi è una seconda edizione di quello realizzato nella struttura de La Penicina e al momento abbiamo due iscritti, mentre al corso “Crea la tua impresa di 35 ore” abbiamo già 5 iscritti e prevede l'approfondimento dei contenuti del Business Plan attraverso anche esercitazioni pratiche.

Al corso previsto a Varzi di novembre “La coltivazione delle piante officinali come opportunità di business” al momento sono in 8 gli iscritti (3 imprese agricole e 5 aspiranti imprenditori) e sono in 8 anche gli iscritti al corso “La tua impresa sul web” sempre previsto a novembre a Pietra dè Giorgi dove abbiamo 8 iscritti (2 imprese e 6 aspiranti imprenditori).

Al seminario sul passaggio generazionale di novembre sono iscritte ad oggi due aziende.

Gli iscritti provengono principalmente dalla provincia di Pavia e tendenzialmente sono persone che lavorano fuori dal territorio, ma abbiamo anche iscritti che provengono da fuori provincia.
 

Quali sono le idee imprenditoriali che sono emerse?

Sono molte e diverse tra loro le idee imprenditoriali che abbiamo raccolto in questo primo corso, si passa da chi vuole realizzare un'azienda di prodotti agricoli e di coltivazione di zafferano, a chi vuole avviare una casa famiglia per anziani - approvvigionandosi con i prodotti dell'Oltrepò - a chi vuole avviare un'officina meccanica rivolta soprattutto alle moto che fanno racing nei circuiti della zona e poi c’è anche chi pensa a creare un e-commerce di cellulari.
 

Quindi, possiamo dire che c’è voglia di fare impresa in Oltrepò?

Credo propri di si e già la partecipazione di 6 iscritti che con entusiasmo hanno dedicato l’intera giornata di sabato al corso ospitato nella struttura La Penicina, lo dimostra.

 

La struttura La Penicina è il luogo dove sarà situato l’Open Innovation Center, frutto del progetto Oltrepò(Bio)diverso e “contenitore” per le principali attività di interazione tra centri di competenza e forze imprenditoriali locali, che impressione ne hanno avuto gli aspiranti imprenditori ?

Hanno avuto un'ottima impressione sia della magnifica struttura che della posizione. Pensare che i due partecipanti provenienti da Zavattarello non avevano mai visitato il sito. La Penicina ci ha accolto meravigliosamente e gli spazi sono ben attrezzati anche per le attività formative, tutti hanno apprezzato il luogo e la location.

 

Ecco alcuni dei partecipanti:

Chiara Ferrari

Andrea Calvi

 

Per approfondimenti:

Progetto AttivAree Oltrepò(Bio)diverso

PaviaSviluppo