Paesaggio dell'Otrepò Pavese

Comitato Tecnico Scientifico

Il Programma AttivAree è supportato da un comitato tecnico-scientifico di sei esperti in ambiti di sviluppo locale, cooperative di comunità, aree rurali fragili, promozione culturale, innovazione tecnologica.

LAURA AGLIO

LAURA AGLIO

Esperta di fondi strutturali europei e Coordinatore Unità di Progetto Locali Nordest presso Agenzia per l'Italia Digitale.
“Abilitare al futuro le aree interne con innovazione e digitale per attrarre e raccontare al mondo: anche questo è AttivAree!”

TITO BIANCHI

TITO BIANCHI

Esperto di sviluppo economico locale. Consulente Agriseed area Ricerca.
"E' una svolta: i territori densi e forti sono diventati consapevoli di avere bisogno delle aree interne. Non di parchi giochi o paesaggi-cartolina, ma di aree vive e attive"

SIMONA BODO

SIMONA BODO

Ricercatrice ed esperta in problematiche di diversità culturale e inclusione sociale nelle istituzioni culturali
“Anche la cultura diventa strumento prezioso per coinvolgere le popolazioni delle aree interne in una gestione delle trasformazioni e in una pianificazione del futuro consapevoli”

GIORGIO OSTI

GIORGIO OSTI

Professore associato di sociologia dell'ambiente e del territorio presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Trieste
“AttivAree un buon modello di sussidiarietà in stile lombardo: le aree periferiche si danno da fare con un ‘robusto’ aiuto del centro (Fondazione Cariplo)’.”

GIOVANNI TENEGGI

GIOVANNI TENEGGI

Direttore generale Confcooperative Reggio Emilia e Consigliere Delegato Unioncoop
"AttivAree è un bel racconto.
Interessante leggerne e scriverne le pagine.
Nasce da un ascolto curioso, emozionato, appassionato,..
Propone uno sguardo visionario, aperto, coraggioso....
Una sfida di prossimità competente sfogliarne le pagine, scoprirne di nuove."

GIAN ANGELO BRAVO

GIAN ANGELO BRAVO

Architetto, ha lavorato per la Provincia di Varese e la Regione Lombardia. Si  è occupato di progettazione edilizia, pianificazione territoriale e ambientale, nonchè di edilizia residenziale pubblica.
"Rendere il territorio urbano attrattivo di ambiti polifunzionali, che consentano di vivere valorizzando l'identità dei luoghi in chiave moderna."